Approvato ieri in conferenza unificata delle Regioni il riparto nazionale dei 150 milioni di Euro destinati al potenziamento dei centri estivi diurni, i servizi socio educativi territoriali ed i centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa tra i 3 e i 14 anni, per i mesi di giugno a settembre di quest'anno.
Al Veneto sono destinati 9.828.000.
> Hanno risposto 506 comuni a cui andranno direttamente i fondi calcolati sulla popolazione della fascia 3-14 anni.
Le risorse saranno trasferite, dal Ministero per le pari opportunità e la famiglia, ai Comuni. Dal canto loro i Comuni potranno attivare direttamente i servizi, oppure in collaborazione con enti pubblici e con enti privati.
Lavoriamo per richiedere e utilizzare tutte le risorse disponibili in questa delicata fase post emergenza.