In un momento così difficile e delicato per le famiglie venete messe a dura prova dalla emergenza sanitaria il provvedimento approvato oggi in Consiglio assume ancor più valore.
Un provvedimento che ha il respiro di una legge di programma,che mette al centro la maternità e la paternità in tutte le fasi della vita agevolando i nuclei famigliari, in primis quelli più in difficoltà.
Il punto cardine della legge è il riconoscimento della dimensione “famiglia” in tutte le diverse declinazioni della politica regionale:

  • sostegno alla natalità (assegno pre-Natale);
  • sostegno alla genitorialita con sportellò e centri per la famiglia dedicati;
  • sostegno ai servizi per la prima infanzia con la sperimentazione dei ‘nidi gratis’.

Alcuni interventi che previsti dalla legge sono già realtà in Veneto:

  • sostegno alle famiglie monogenitoriali, le famiglie con orfani, quelle numerose;
  • creazione di alleanze locali per la famiglia.

Questa emergenza tra le tante cose ha messo in luce la tenuta e il valore sociale dei legami familiari.