RIFORMA SANITÀ: ASSESSORE LANZARIN, “RIQUALIFICA IL MODELLO SOCIO-SANITARIO, PIÙ OMOGENEITÀ NEI SERVIZI TERRITORIALI

 

“La riforma della sanità veneta, che riorganizza e riduce le Ulss, valorizza l’integrazione tra sociale e sanità difendendo la territorialità dei servizi. Dopo tante, troppe, sedute d’aula, diamo ai veneti una doverosa revisione del modello aziendale che consentirà di risparmiare sulle spese amministrative e gestionali e  di concentrare le risorse sui servizi sanitari e sull’integrazione tra sociale e sanità” . L’assessore al asociale della Regione Veneto, Manuela Lanzarin, saluta con soddisfazione la conclusione dell’iter in Consiglio della riforma della sanità, approvata nel cuore della notte a palazzo Ferro-Fini con i voti della maggioranza.

“Il modello sociosanitario veneto continuerà

“Il ministro Boschi indichi con chiarezza e onestà quali sono le Regioni che hanno sprecato i fondi contro la violenza sulle donne o che non hanno speso i soldi per gli asili nido. Non accetto accuse generiche e indistinte sull’inefficienza delle Regioni. I cittadini hanno diritto di sapere chi ha usato correttamente il denaro pubblico o chi no”. L’assessore al sociale della Regione Veneto Manuela Lanzarin mette sotto la lente quanto dichiarato dal ministro per i rapporti con il Parlamento e alle Pari opportunità Elena Boschi alle commissioni Affari costituzionali, Lavoro e Affari sociali  della Camera in merito all’inutilizzo dei fondi assegnati alle Regioni per i centri antiviolenza e per

Sono 133 mila i veneti ‘assistiti’ dalla rete degli empori della solidarietà, ‘banchi’ di distribuzione delle eccedenze alimentari (e non solo) creati dal mondo del volontariato e del non profit e sostenuti dalle amministrazioni locali e della Regione. In concomitanza con la Giornata mondiale di lotta alle povertà l’assessore al sociale della regione Veneto, Manuela Lanzarin, richiama l’attenzione su una esperienza innovativa di contrasto le nuove e vecchie povertà, nata sulla scorta del Banco Alimentare, e promossa in Veneto da un’apposita legge (lr 11/2011) che ha anticipato di un lustro la legge nazionale per il recupero delle eccedenze e contro gli sprechi alimentari (la cosiddetta legge

ASSESSORE LANZARIN, “OSPITERÀ NUOVA SEDE COMMISSARIATO DI POLIZIA E POLSTRADA E ALLOGGI DI EDILIZIA PUBBLICA

LA Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Elisa De Berti e dell’assessore all’Edilizia residenziale Manuela Lanzarin, ha stanziato i primi 150 mila euro per il progetto preliminare di riconversione dell’ex caserma Monte Grappa di Bassano in sede del Commissariato di Polizia e della Polstrada. Il finanziamento è destinato all’Ater di Vicenza, ente regionale incaricato dell’operazione di riconversione dell’ex caserma dismessa dall’Agenzia del demanio. “Con il finanziamento del progetto preliminare – dichiara l’assessore – si mette in moto l’operazion

ASSESSORE LANZARIN: “INTERVENTI CONCRETI E SERVIZI A SOSTEGNO NATALITÀ E GENITORIALITÀ”

Una Regione ‘amica’ delle famiglia, in particolare di quelle numerose o più in difficoltà. Questo l’obiettivo del ‘pacchetto famiglia’, presentato dall’assessore al sociale Manuela Lanzarin e appena varato dalla Giunta regionale del Veneto. Si tratta di un ventaglio di misure, dal bonus bebè per le famiglie numerose con quattro o più figli, al sostegno ai genitori separati o divorziati con figli e problemi di reddito, alla sperimentazione dello ‘sportello famiglia’.

“Si tratta di cinque provvedimenti diversificati con i quali la Regione Veneto investe oltre 5 milioni di euro nel 2016 per iniziative che ha