Inaugurata sezione di cure intensive nella casa circondariale di Rovigo

 

“La sezione di assistenza intensiva in medicina fisica e riabilitativa all’interno del carcere di Rovigo rappresenta una forte innovazione per il sistema della salute in carcere perché è un centro specialistico per la popolazione reclusa dei novi istituti penitenziari del Veneto, in grado di soddisfare pienamente i criteri di appropriatezza e di sicurezza clinica, nel rispetto degli standard presenti sul territorio e delle condizioni di sicurezza”.
E’ quanto ha sottolineato l’assessore regionale alla Sanità e al sociale inaugurando a Rovigo la nuova Sezione di Assistenza Intensiva specializzata in medicina fisica e riabilitativa ambulatoriale per patologie ortopediche. Il reparto, dotato d

Inaugurato a Camposampiero il primo appartamento per la vita autonoma  - Rete di 29 enti, con il sostegno della Regione Veneto, per il ‘dopo di noi’

 

 

Una moderna e luminosa palazzina di via Valeri, nel nuovo quartiere a ridosso del centro storico di Camposampiero, ospita un appartamento speciale: una ‘famiglia’ composta da cinque persone con disabilità che condividono non solo un tetto, ma un progetto di vita autonoma e indipendente. La struttura è stata inaugurata con una festa informale, alla presenza dell’assessore regionale alla sanità e al sociale.

Il nuovo appartamento, il primo del Camposampierese per il ‘Dopo di noi’, è stato pensato per accogliere e accompagnare persone disabili quando i genitori o i familiari invecchiano o non sono più in grado di prendersi cura di loro: è un progetto della “Rete Comunità accogliente” dell’A

Regione Veneto approva linee guida per piani di zona. Obiettivo: riorientare il sistema dei servizi verso i bisogni del prossimo decennio

 

La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla sanità e alle politiche sociali, ha approvato le linee guida dei piani di zona dei servizi sociali e sociosanitari che dovranno entrare in vigore nel 2020. Le conferenze e i comitati dei sindaci, le Ulss, i comuni e le istituzioni sociali pubbliche e private dei diversi ambiti territoriali (i 26 distretti) del Veneto dovranno rileggere i bisogni preminenti dei rispettivi territori e condividere priorità e strategie di intervento. Obiettivo dei piani zonali sarà non solo una fotografia aggiornata e prospettica sulle ‘emergenze’ sociali da affrontare, ma soprattutto la messa in rete degli interventi secondo strategie comuni, ch

Sanità. via al confronto consigliare sulle schede ospedaliere del Veneto

 

Con l’illustrazione complessiva da parte dell’Assessore regionale alla Sanità, affiancata dal Direttore Generale Domenico Mantoan, è iniziato oggi in Quinta Commissione del Consiglio regionale, presieduta da Fabrizio Boron, il confronto con i Gruppi Consigliari e i singoli Consiglieri sulle schede ospedaliere adottate dalla Giunta regionale a fine marzo.
Facendo riferimento ai commenti e polemiche seguite al varo in Giunta, l’assessore ha esordito precisando che i confronti non possono essere fatti con le schede precedenti, che risalgono al 2013, e sono state riviste nel 2016, alla luce dell’entrata in vigore a livello nazionale del DM 70 (meglio noto come “Balduzzi” ndr.) che ha rideterm

Autismo: Giornata Mondiale, Assessore Veneto, “sostegno alle famiglie per affrontare patologia invisibile

 

Domani, giornata mondiale dedicata alla consapevolezza sull’autismo, l’assessore regionale alla sanità e al sociale confermerà l’impegno della Regione Veneto ad intensificare l’organizzazione dei servizi per i disturbi  dello spettro autistico e a potenziare le esperienze di sostegno alle famiglie partecipando a due diverse iniziative, a Verona e a Castione di Loria (Treviso).
Al mattino a Verona, nell’auditorium della Gran Guardia, l’assessore prenderà parte al convegno “Autismi, un problema di transizione o una prospettiva per l’intero arco della vita?” promosso dall’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona e coordinato dal dottor Leonardo Zoccante, responsabile del Centro r