VITTIME DELLA TRATTA: LANZARIN, “INTESA REGIONE-COMUNE DI VENEZIA PER PROSEGUIRE FINO AL 2020 IL PROGETTO VENETO DI RETE – DAL 2016 GIÀ CONTATTATE 1343 PERSONE, 85% DONNE, 11% MINORI”

 

La rete veneta anti-tratta N.A.Ve entra nella ‘fase 3’. La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Sanità e Sociale Manuela Lanzarin, ha approvato il nuovo atto di intesa con il Comune di Venezia che dà continuità al progetto di partenariato, nato nel 2016 per prevenire e contrastare lo sfruttamento sessuale e lavorativo delle persone, in particolare donne e minori vittime di racket. Il dipartimento nazionale Pari Opportunità ha assegnato al progetto veneto ulteriori 1,8 milioni di euro al fine di dare continuità anche nel 2019-20 alle azioni di prevenzione e contrasto dei fenomeni di sfruttamento organizzato delle persone.

N.A.Ve, coordinamento che coinvolge 98 enti

VIOLENZA DONNE: IN VENETO AUMENTANO DEL 78% LE SEGNALAZIONI AI CENTRI ANTIVIOLENZA, UNA OGNI 300 DONNE RESIDENTI

Sempre più donne in Veneto si rivolgono ai Centri antiviolenza: il report annuale sull’attività dei Centri antiviolenza e delle Case rifugio (da oggi online nel sito della Regione Veneto) rivela che nel 2018 le segnalazioni sono aumentate del 79 %, passando dai 4733 contatti registrati nel 2017 agli 8464 dello scorso anno. In media, un contatto su tre si traduce in una effettiva presa in carico dalle strutture. Lo scorso anno i nuovi casi presi in carico dai Centri veneti sono stati 2373, 280 in più rispetto al 2017. Tradotto: in Veneto ogni 300 donne residenti una ha preso contatto con un Centro antiviolenza e una ogni 700 è stata presa in carico.

 “E’ un segnale da seguire con attenzione

FIRMATO A BASSANO PROTOCOLLO DI RETE

Un accordo-quadro per fare rete tra istituzioni pubbliche e associazionismo e aiutare tutti i soggetti a collaborare al meglio nel prevenire la violenza contro le donne e nel sostenere le vittime, donne e minori. Questo il significato del protocollo regionale presentato oggi nell’Ospedale San Bassiano di Bassano del Grappa dall’assessore Manuela Lanzarin, dal commissario dell’azienda sanitaria Pedemontana Bortolo Simoni, dal direttore del distretto 1 di Bassano Francesca Busa, dal viceprefetto di Vicenza Renata Carletti e dal neosindaco di Bassano del Grappa, Elena Pavan. “Il Veneto ha una buona legge per prevenire la violenza di genere –ha premesso l’assessore Lanzarin - e un’ottima rete d

Edilizia Pubblica Residenziale: Regione istituisce tavolo tecnico per Venezia, centro storico e isole

 

La Regione Veneto istituisce un tavolo tecnico di studio e confronto per il buon governo dell’edilizia pubblica residenziale a Venezia, in particolare nel centro storico e nelle isole. Ne faranno parte il responsabile della direzione Infrastrutture trasporti e logistica della Regione, in veste di coordinatore, il responsabile dell’unità operativa regionale per l’edilizia, il direttore dell’Ater di Venezia, un esperto regionale in materia di pianificazione territoriale e paesaggistica, due dirigenti del Comune di Venezia con competenze in materia di edilizia pubblica residenziale e di pianificazione urbanistica e territoriale e rappresentanti dell’Università di Cà Foscari e dello Iuav di V

Veneti nel Mondo: Regione rilancia i gemellaggi tra comuni, varato pacchetto di iniziative da 390 mila euro. A fine luglio la consulta a Belluno e la festa dell’emigrazione veneta sulla piana del Cansiglio

 

Nuovi gemellaggi tra i Comuni veneti e comuni esteri che sono stati meta dell’emigrazione veneta: è la novità 2019 nel pacchetto di iniziative che la Regione Veneto finanzia ogni anno per tener vivi i legami culturali tra i veneti nel mondo e la loro comunità di origine. La Giunta regionale del Veneto – su proposta dell’assessore ai flussi migratori e ai veneti nel mondo – ha stanziato 10 mila euro per finanziare progetti di gemellaggio tra enti locali che “favoriscano il mantenimento delle tradizioni e degli usi veneti e il ritrovamento delle radici culturali venete”.

Si arricchisce così di una ulteriore iniziativa il programma rivolto ai veneti nel mondo, che culminerà nella festa annua