Novità in ambito sociale

Nella giunta di mercoledì 24 sono state approvate una serie di delibere che introducono importanti novità di carattere sociale:
con la costituzione della cabina di regia, viene fatto il primo passo concreto nell’attuazione della nuova legge quadro regionale sulla famiglia;
> approvato il finanziamento di 385.000 Euro ai 31 consultori familiari e socio educativi del Veneto;
delibera di finanziamento di 2,5 milioni per sostenere le spese dei comuni sotto i 20.000 abitanti relative alle rette dei minori inseriti in comunità, ogni anno sono circa un migliaio i minori o adolescenti inseriti in queste strutture.

Misure importanti per dare risorse concrete e mirate ai comuni e alle famigl

IL VENETO ORGANIZZA IL FUTURO CON UNA MAXI MANOVRA DI POTENZIAMENTO DELLA SUA SANITA'

I 3 miliardi e 250 milioni previsti per la sanità dal decreto nazionale “rilancio” non sono ancora stati ripartiti tra le Regioni, ma il Veneto ha già pronta una nuova organizzazione dell’assistenza sanitaria, ospedaliera e territoriale, potenziata rispetto al passato e tarata sulle risposte che potrebbero essere necessarie qualora, come alcuni esperti prevedono, il coronavirus dovesse tornare all’attacco in autunno.
Una complessa e articolata delibera, già approvata, disegna un Piano di potenziamento dell’Assistenza territoriale, un Piano di potenziamento dei Dipartimenti di Prevenzione, un piano di sorveglianza per le strutture residenziali per non autosufficienti, un Piano di riorganizzaz

FASE 3: NUOVE LINEE GUIDA PER CASE DI RIPOSO, COMUNITA' E CENTRI SEMIRESIDENZIALI IN VENETO

Di seguito le nuove linee guida per le strutture extra-ospedaliere emanate dal dipartimento di prevenzione regionale e validate dal Comitato tecnico scientifico regionale, pubblicate in allegato all’ordinanza.
Sono linee guida tutelanti per strutture, ospiti e familiari, visto l’andamento epidemiologico favorevole, mi auguro che con queste indicazioni e con la sottoscrizione del patto di responsabilità tra enti gestori e familiari, tutte le strutture possano riaprire a visite e a nuovi accessi e superare l’attuale fase emergenziale. Gli ospiti, e in particolare gli anziani, hanno sofferto e stanno soffrendo un pesante isolamento. Ma il mio pensiero va anche alle persone disabili delle comuni

Centri Estivi

 

Approvato ieri in conferenza unificata delle Regioni il riparto nazionale dei 150 milioni di Euro destinati al potenziamento dei centri estivi diurni, i servizi socio educativi territoriali ed i centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa tra i 3 e i 14 anni, per i mesi di giugno a settembre di quest'anno.
Al Veneto sono destinati 9.828.000.
> Hanno risposto 506 comuni a cui andranno direttamente i fondi calcolati sulla popolazione della fascia 3-14 anni.
Le risorse saranno trasferite, dal Ministero per le pari opportunità e la famiglia, ai Comuni. Dal canto loro i Comuni potranno attivare direttamente i servizi, oppure in c

Minori: 5 mln di euro di contributi per affidi in famiglia

Quasi 5 milioni di euro stanno per arrivare a Ulss e Comuni del Veneto per sostenere con contributi mensili le famiglie affidatarie che hanno accolto nel corso del 2019 un bambino o un ragazzo in difficoltà, affiancandosi alla famiglia di origine. I contributi, pari a 507 euro mensili per minore, per un totale complessivo di 4 milioni e 850 mila euro, sono stati assegnati dalla Giunta regionale del Veneto all’Azienda Zero, perché provveda al riparto agli enti territoriali.
“L’affido resta la via privilegiata per affiancare un minore e la sua famiglia in situazioni di difficoltà – afferma l’assessore regionale alla sanità e al Sociale, Manuela Lanzarin – Da qui la scelta di privilegiare quest