ASILI NIDO E SCUOLE PER L'INFANZIA: IL VENETO APRE IN SICUREZZA I SERVIZI 0-6 ANNI DAL 1° SETTEMBRE

 

L’ordinanza firmata oggi dal Presidente della Regione del Veneto conferma la riapertura dei Servizi educativi, dedicati alla fascia dai 0 ai 6 anni, nel rispetto delle linee guida Nazionali recepite a livello regionale e dei principi di sicurezza e prevenzione a supporto delle famiglie.
L’apertura dei servizi educativi per la prima infanzia e delle scuole dell’infanzia è fissata per il 1° settembre 2020, come da calendario scolastico regionale approvato dalla Giunta veneta già a fine luglio.
“L’esperienza maturata a giugno con l’apertura dei Centri Estivi ed il coinvolgimento del tavolo preposto - commenta l’assessore regionale alla Sanità e alle Politiche Sociali -, composto da Anci, Fism,

RIFERIMENTI ATTIVATI DALLE ULSS DEL VENETO PER I CITTADINI CHE RIENTRANO DELL'ESTERO

 

In riferimento ai rientri ed agli ingressi da Spagna, Croazia, Repubblica di Malta e Grecia:
Non ci sono restrizioni per coloro che dichiarano di essere stati sottoposti a tampone con esito negativo nelle 72 ore precedenti all’ingresso.
Chi non si trova nella situazione precedente ha il dovere di segnalare il suo ingresso all’Azienda Ulss di riferimento che provvederà all’esecuzione del tampone in 48 ore. Nel periodo di attesa dell’esito dell’esame è tenuto a rimanere al proprio domicilio e mantenere comportamenti corretti e attenti.
Riporto qui sotto gli indirizzi email e dei numeri dedicati, per informazioni sul coronavirus al rientro dall’estero, attivati dalle aziende sanitarie della Reg

OPERATORI SOCIO SANITARI. NEL BIENNIO 2020-21, L’ATTIVAZIONE DI 138 CORSI OSS, DISTRIBUITI IN TUTTA LA REGIONE

“Un provvedimento che assume grandissima importanza per i nostri servizi sociosanitari, in particolare quelli che si prendono cura delle persone anziane e più fragili”.
Così l’assessore alla Sanità ed al Sociale della Regione del Veneto sottolinea l’approvazione da parte della Giunta della delibera con cui viene programmata l’offerta formativa per il biennio 2020-21 per aspiranti Operatori Socio Sanitari (OSS).
Con questa delibera la programmazione dei corsi da triennale diventa annuale così da monitorare e rispondere ai bisogni in maniera puntuale. Ruolo importante è attribuito alle Aziende ULSS in quanto manifestano il fabbisogno formativo, espresso nei territori, attraverso interlocuzioni

RETE DI SORVEGLIANZA E DI AIUTO PER LE NEO-MAMME E VISITE A DOMICILIO DOPO IL PARTO. IL MINISTERO DELLA SALUTE SCEGLIE IL PROGETTO VENETO

 

Aiutare le neomamme a vivere in serenità gravidanza e nascita, prevenire la depressione post-partum, eventualmente diagnosticarla e prendere in carico le donne che ne soffrono. Questo l’obiettivo del progetto regionale di prevenzione, diagnosi e cura della depressione materna selezionato e finanziato dal Ministero della Salute con 275 mila euro: la Regione, in collaborazione con il Registro Nascita istituito presso il Coordinamento malattie rare, intende implementare i percorsi di accompagnamento per la gravidanza, il parto e il periodo neonatale in tutte le nove Ulss del Veneto, valorizzando le esperienze migliori, sia ospedaliere che territoriali, già presenti in alcune aree del Veneto,

15 MLN DI EURO PER ENTI E STRUTTURE CHE SI PRENDONO CURA DEI PIÙ FRAGILI

Abbiamo riservato un bando straordinario da 15 Milioni di Euro per aiutare gli enti e le strutture del privato sociale che erogano servizi indispensabili per le famiglie e per le persone più fragili (minori, anziani e disabili) a far fronte ai maggiori costi determinati dalla pandemia.

QUANDO > Da Venerdì 24 luglio;
CHI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA

-  i soggetti privati che erogano servizi all’infanzia, servizi scolastici e altri servizi educativi-assistenziali e socio-assistenziali rivolti ai minori e alle persone anziane non autosufficienti e alle persone con disabilità, le cui attività sono state sospese o hanno subito l’impatto dei provvedimenti di contenimento del coronavirus;
-  i Co